La gastrite e i rimedi naturali

gastrite-nausea

La gastrite è un disturbo dello stomaco e precisamente un’infiammazione della mucosa che ne riveste le pareti interne, le cui cause possono essere molteplici: utilizzo incontrollato di alcuni tipi di farmaci (soprattutto analgesici ed antinfiammatori), un’alimentazione non corretta o quantomeno irregolare, assunzione smodata di alcolici ed il fumo. Lo stress è frequentemente all’origine di gastrite che in questo caso sarà di origine psicosomatica o gastrite nervosa.

I sintomi della gastrite

L’infiammazione della mucosa gastrica si manifesta, a livello sintomatologico, con dolore acuto oppure bruciore allo stomaco, ma anche con nausea (e vomito), gonfiore di stomaco ed eruttazione. Non sono rari i casi in cui diminuisce anche l’appetito.

La gastrite: i rimedi naturali

gastrite

Poiché chi ha questo disturbo soffre di un’infiammazione della mucosa gastrica, sarà bene che eviti tutti quegli alimenti e tutte quelle bevande che possono essere aggressive nei confronti della mucosa.

Esistono dei farmaci che ne combattono la sintomatologia, primi fra tutti quelli che proteggono la mucosa gastrica con una specie di “velo protettivo”, ma modificando le proprie abitudini quotidiane si possono ottenere ottimi risultati contro la gastrite.

Vediamo schematicamente quali buone abitudini possono aiutarci:

  1. Ricordiamoci che la digestione comincia in bocca per cui evitiamo di mangiare a grandi bocconi e mastichiamo a fondo perché una buona digestione combatte la gastrite;
  2. Sia da un punto di vista dei cibi che degli orari cerchiamo di essere regolari nei pasti: cinque pasti “contenuti” nelle ventiquattro ore sono una buona abitudine;
  3. Cercare di non bere mai meno di 1 litro e ½ – 2 litri d’acqua al giorno, suddivisi in otto/dodici bicchieri e possibilmente mai troppo fredda;
  4. Cerchiamo di non consumare la frutta nei pasti principali: è preferibile consumarla durante le merende di metà mattinata e metà pomeriggio;
  5. Non dimentichiamo che un po’ di moto favorisce una buona digestione (sempre indispensabile per combattere o prevenire la gastrite), per cui se proprio non possiamo fare due passi dopo i pasti, almeno quelli principali, cerchiamo almeno di evitare si rimanere seduti o, peggio, sdraiati.

Una buona dieta mediterranea (appunto, suddivisa in cinque pasti, tre principali e due spuntini), composta per circa il sessanta percento da carboidrati, per il trenta percento da grassi ed il restante dieci percento da proteine, aiuterà a prevenire una gastrite, ma anche a debellarla chi dovesse già soffrirne.

gastrite nervosa

Ora, in ultimo, diamo uno sguardo sintetico ai cibi da evitare:

  1. Qualsiasi bevanda gassata e qualsiasi succo (entrambi queste tipologie di bevande presentano un ph tendente all’acido);
  2. Infusi a base di the, il caffè ed anche la cioccolata in quanto contengono la caffeina che può indurre il reflusso gastroesofageo;
  3. Gli alcolici, ed in particolare vini e qualsiasi superalcolico.
  4. I formaggi fermentati e quelli piccanti;
  5. Tutti i salumi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>